Lifestyle

Attacchi di panico:Potrebbe accadere anche a te?

Attacchi di panico:Potrebbe accadere anche a te?

Gli attacchi di panico sono sentimenti improvvisi e irrazionali di paura e ansia che causano sintomi fisici quali l’accelerazione del battito cardiaco, il respiro accelerato e aumento della sudorazione.Quando si prova un attacco di panico si innesca poi la paura di riprovarlo e chi lo sperimenta sviluppa facilmente quello che si chiama “disturbo da panico”, che è un tipo di disturbo d’ansia che di solito viene trattato con farmaci ansiolitici, che tamponano l’ansia ma non la risolvono. 

Cos'è un attacco di panico? 

Un attacco di panico provoca improvvisi sentimenti di paura e forti reazioni fisiche in risposta a situazioni non minacciose ma percepite come tali.Quando si sperimenta una attacco di panico ci si sente come morire, si suda, il cuore comincia a battere all’impazzata e si prova difficoltà a respirare. È una sensazione molto brutta ed è per questo che chi lo ha provato può sviluppare il disturbo da panico, perché vive nel terrore di riprovarne un altro. Molte persone in preda al panico finiscono infatti al pronto soccorso perché pensano di avere un attacco di cuore.La paura di riprovarlo porta inoltre anche a cominciare ad evitare luoghi e situazioni fino a limitare la vita e la possibilità di viverla con gioia. 

Quanto sono comuni gli attacchi di panico? 

Sempre più persone sperimentano attacchi di panico, e dall’inizio della pandemia sono ancora di più. Una piccola parte di chi ha sperimentato un attacco di panico, sperimenterà il “disturbo da panico”. 

A chi può capitare di avere attacchi di panico? 

Chiunque può sperimentare un attacco di panico, anche se ci sono dei fattori predisponenti, quali l’età e il sesso. Di solito infatti gli attacchi di panico si manifestano per la prima volta nell’età dell’adolescenza o nei primi anni dell’età adulta, anche se può capitare a tutte le età, e le donne sono le più colpite; addirittura le donne hanno il doppio delle probabilità rispetto agli uomini di avere attacchi di panico. 

Quali sono le cause degli attacchi di panico? 

In realtà nonostante da tempo si studi sugli attacchi e sul disturbo da panico, non ci sono ancora risposte certe perché alcune persone sperimentano un attacco di panico o sviluppano un disturbo da panico. 

Il ruolo chiave tuttavia lo giocano il cervello e il sistema nervoso, e il modo in cui si percepisce e si gestisce l’ansia e la paura. 

Quello che si può dire è che sei più a rischio di sviluppare un attacco o un disturbo da panico se: 

1.Hai una storia familiare in cui qualcuno soffriva di ansia o panico. 

Non si sa esattamente perché ma di solito gli attacchi di panico si instaurano più facilmente in persone che hanno avuto o hanno ancora qualche membro della famiglia, (che sia il padre, la madre o i nonni) che ha un disturbo di ansia. 

2.Hai problemi di salute mentale 

Se già soffri di ansia, di depressione o di altri problemi mentali sarai più a rischio di avere un attacco di panico o di sviluppare il disturbo da panico. 

3.Abuso di sostanze:l’alcolismo e la tossicodipendenza possono aumentare il rischio di avere attacchi di panico. 

Quali sono i sintomi di un attacco di panico? 

Gli attacchi di panico si verificano improvvisamente e senza preavviso, e una volta che l’attacco è iniziato è difficile fermarlo.I sintomi di solito raggiungono il picco entro 10 minuti e poi scompaiono completamente. 

I sintomi più comuni sono: 

  • Dolore al petto. 
  • Brividi. 
  • Sensazione di soffocamento o soffocamento. 
  • Respirazione difficoltosa. 
  • Paura di perdere il controllo. 
  • Sentirsi come se si stesse per morire. 
  • Intensa sensazione di terrore. 
  • Nausea. 
  • Cuore accelerato 
  • Sudorazione. 
  • Formicolio o intorpidimento delle dita delle mani o dei piedi. 
  • Tremori. 

Come vengono diagnosticati gli attacchi di panico? 

Gravi problemi di salute, come malattie cardiache, malattie della tiroide e problemi respiratori, causano sintomi simili agli attacchi di panico, per cui la prima cosa è quella di rivolgersi a un medico per escludere altri problemi di salute.Se non c’è una causa fisica allora sono attacchi di panico. 

Come viene diagnosticato il disturbo di panico? 

Il disturbo da panico è diagnosticato se si hanno ripetuti attacchi di panico, ossia se 
l’attacco di panico non è un fenomeno isolato. 

Chi ha un disturbo da panico è ossessionato letteralmente dalla paura di sperimentare un nuovo attacco, e delle conseguenze, ossia ha paura di potere perdere il controllo durante un attacco, e cambia i propri comportamenti per evitare situazioni che potrebbero scatenarlo. 

Come vengono gestiti o trattati gli attacchi di panico? 

La psicoterapia comportamentale, i farmaci, o alcuni rimedi naturali molto efficaci sono combinati insieme per fermare gli attacchi di panico. Non si può dire a priori per quanto tempo dovrai essere trattata perché dipende dalla gravità del tuo problema e dalla tua individualità. 

Personalmente utilizzo la fitoterapia e la CBT che è una terapia che aiuta a comprendere esattamente quello che ti sta accadendo per avere maggiore consapevolezza e conoscenza delle tue emozioni e dei pensieri che scatenano il panico in modo da superarlo. 

L’obiettivo è quello di individuare i fattori scatenanti e di cambiare i tuoi comportamenti, le tue reazioni e i tuoi pensieri, così da disinnescare gli attacchi di panico e anche l’ansia che non avrà più potere sulla tua vita. 

Gli psichiatri cui molti si rivolgono trattano gli attacchi di panico anche con gli antidepressivi, ma ancora una volta, anche se questo tipo di farmaci può rendere gli attacchi meno gravi e meno frequenti, non ne eradicano la causa, così come i farmaci anti-ansia. 

Quali sono le complicazioni degli attacchi di panico? 

Gli attacchi di panico sono altamente curabili, ma sfortunatamente, molte persone rimandano la ricerca di aiuto perché provano imbarazzo a parlarne.Se però gli attacchi di panico o l’ansia non vengono trattati possono interferire con la tua qualità della vita e potresti sviluppare: 

1.Ansia anticipatoria, ossia un’ansia estrema che è data dalla paura di avere un attacco di panico. 

2.Fobie: una fobia è una paura estrema e irragionevole di qualcosa di specifico. Ad esempio, l'agorafobia è la paura dell'altezza, mentre la claustrofobia è la paura degli spazi chiusi. 

La maggior parte delle persone che soffrono di disturbo da panico soffrono anche di agorafobia, e hanno paura di trovarsi in luoghi o situazioni che potrebbero scatenare un attacco. Quando la paura diventa troppo forte chi la sperimenta può arrivare a non uscire più di casa per la paura ed è questa una grande limitazione della qualità della vita. 

Come si possono prevenire gli attacchi di panico? 

Come già detto è importante comprendere i fattori scatenanti degli attacchi di panico e nella terapia sono comprese anche le strategie per gestire gli eventi scatenanti che sono soggettivi e prevenire così gli attacchi. 

Cosa puoi fare per ridurre la probabilità di avere un attacco di panico 

  • Riduci la caffeina. 
  • Allenati regolarmente. 
  • Segui una dieta sana. 
  • Gestisci lo stress. 

Non prendere nessun farmaco o integratore prima di averne parlato con il tuo medico perché non tutto va bene per tutti. 

Qual è la prospettiva per le persone che hanno attacchi di panico? 

Chi segue la terapia costantemente senza abbandonarla al primo miglioramento di solito migliora rapidamente e nel tempo si libera completamente dagli attacchi di panico. 

Cercare aiuto prima possibile è  la soluzione migliore per fermare gli attacchi di panico e godersi la vita senza avere paura. 

Come capire se devi andare al pronto soccorso 

Alcuni attacchi di panico hanno segni che possono essere confusi con un problema fisico come un attacco di cuore. Solo se hai dolore al petto o problemi di respirazione o perdi conoscenza, cerca assistenza immediata. 

Rivolgiti invece ad una terapia quando soffri di ansia cronica che interferisce con la tua vita quotidiana, o se ti senti estremamente irritabile e hai difficoltà a concentrarti, se hai paura di uscire di casa, se i sintomi di un attacco di panico durano oltre 15 minuti, e se hai problemi di sonno. 

Gli attacchi di panico possono essere estremamente fastidiosi. Sebbene non siano fisicamente dannosi, possono mettere a dura prova la tua salute mentale e impedirti di fare le cose che ami. Non sentirti mai in imbarazzo o in colpa a parlarne perché tante persone ne soffrono e non c’è niente di male.Soprattutto, prima te ne occupi e prima ti sentirai libera di godere della tua vita senza limitazioni. 

Se vuoi fissare un appuntamento puoi chiamare allo studio, o inviarmi una mail o un messaggio su whatsapp. 

Su di me

Mi sono formata in medicina naturopatica e ho poi approfondito la medicina ayurvedica, la nutrizione e la medicina olistica con ulteriori formazioni in massaggi e terapie corporee, disintossicazione metabolica, fitoterapia e dimagrimento. Mi sono ulteriormente formata come Life Coach e oggi sono anche una NLP Coach certificata ICF.Da 20 anni lavoro primariamente a Roma ma seguo clienti privati in altre parti del mondo.Parlo inglese, francese e spagnolo.

Contatti

Aesthetic Medical Center
Piazza Ghandi 3
Roma
+39 06 5913916
Come arrivare
info@vibrantwomencoach.com
Seguimi su Instagram