Sai apprezzare il progresso? 

Sai apprezzare e gratificare il progresso dei tuoi collaboratori?

Un grande successo è la sommatoria di tanti piccoli successi e di qualche caduta 

Un vero leader deve avere uno scopo chiaro e spesso anche una già discreta capacità finanziaria. Sentirsi abbastanza sicuri delle proprie risorse non possiamo negarlo, aiuta a fare scelte e a guidare anche gli altri perché se i tuoi conti stanno a zero tutta la tua attenzione sarà focalizzata sul bisogno di denaro.Iniziare un’attività richiede coraggio e denaro.Ma non è tutto.Un leader che si possa definire tale deve avere delle basi di leadership e ampliare le sue competenze ogni giorno.Deve inoltre possedere carisma per guidare altre persone e queste sono qualità che si possono possedere e non sapere utilizzare, ma si possono acquisire.Un leader eccellente ha rispetto degli altri e sa come mostrare loro gratitudine e apprezzamento quando lo aiutano a raggiungere degli obiettivi. Se c’è qualcosa che rende felici le persone è sentire il progresso e l’evoluzione ossia uno scopo più grande in quello in cui sono impegnate.Tutti hanno bisogno di guadagnare ma tutti si impegnano di più se sono connessi con lo scopo del loro lavoro. Un leader deve quindi sapere onorare gli sforzi dei propri collaboratori e dipendenti e deve sapere quando è importante celebrare il successo dell’azienda insieme a loro. Magari non sei ancora dove vorresti essere, magari non hai raggiunto l’obiettivo tuo personale o quello della tua azienda ma puoi apprezzare il processo che ti porterà dove vuoi e cominciare a celebrare le piccole vittorie quotidiane e anche i temporanei fallimenti perché anche gli errori ti porteranno verso la realizzazione del tuo scopo.Come sempre si tratta di cambiare mentalità e di imparare a guardare di più alle cose positive che accadono o che abbiamo già acquisito ed è importante anche guardare al lato positivo degli altri.Se sei focalizzato sempre sulla perfezione e guardi troppo agli errori dei tuoi collaboratori dimenticandoti di celebrarne le vittorie e dimenticandoti di apprezzarli, trasmetterai frustrazione e chi lavora con te si sentirà meno motivato.Certo un leader deve anche sapere guardare agli errori ma gli errori dei dipendenti andrebbero discussi in privato mentre le vittorie andrebbero celebrate pubblicamente. Questo lo possiamo fare anche in famiglia, perché anche la famiglia è come una piccola azienda e i figli collaborano più attivamente se non sono sotto il giogo della coercizione ma hanno invece genitori che sanno dare l’esempio per primi.Allo stesso modo i figli non vanno umiliati per i loro errori che possono essere discussi in privato, ma uno degli errori che molti genitori fanno è quello di umiliare i figli in pubblico quando sbagliano o di fare paragoni tra fratelli e sorelle.È invece importante mantenere sia in famiglia sia sul lavoro molta discrezione e riservatezza quando si deve correggere un errore di qualcuno e sapere invece mostrare pubblicamente apprezzamento.Mostrare gratitudine e apprezzamento non è qualcosa che dovrebbe avvenire solo al raggiungimento di un grande obiettivo ma dovrebbe essere fatto ad ogni piccola vittoria del processo che serve per raggiungere un obiettivo. Tutte le cose grandi sono date da una sommatoria di piccole cose esattamente come una vita è fatta da anni, giorni e momenti e dovremmo sempre trovare la gratitudine e l’apprezzamento nelle piccole cose che riusciamo a costruire giorno dopo giorno e nell’aiuto che gli altri ci danno. 
Ricevere piccole gratificazioni ogni giorno, mantiene alta la motivazione dei lavoratori così come mantiene alta la motivazione e l’attenzione dei propri figli.Ricevere apprezzamento è una grande chiave per dare di più perché nessuno vorrà sforzarsi a lungo per un capo o per un genitore che dimostra di non sapere apprezzare gli sforzi fatti o che li apprezza solo quando questi sforzi portano al raggiungimento di un grande obiettivo. Come ho già scritto in una precedente articolo quando la leadership viene eseguita con compassione si può  diventare dei leader carismatici, e un leader carismatico non si impone ma propone e offre un esempio costante di quello che vuole che gli altri facciano.Una domanda che dovresti farti è se riesci veramente ad apprezzare gli sforzi degli altri e anche i tuoi, perché questo è un indice di consapevolezza. Sono infatti gli sforzi quotidiani e le piccole vittorie che portano al successo.Se non lo fai puoi provare a cominciare e osservare se noti dei risultati diversi.Questo ti porterà a migliorare tue capacità di leadership e rafforzerà il tuo legame e la tua connessione con il tuo team e i tuoi dipendenti, così come in famiglia rafforzerà il legame con i tuoi figli.